Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
7
9
10
14
15
16
17
18
19
21
22
23
24
25
26
28
29
30
31

Legenda Calendario

Escursioni
 Attività invernale su neve
 Evento socio culturale
 Corsi
 Attività per famiglie
 Altro

La Rete Sentieristica delle Colline di S…

11-09-2019 Hits:323 News

La “sottosezione CAI di Scandicci”, in collaborazione con la “Proloco di San Vincenzo a Torri Colline Scandiccesi”,  ha reso fruibili 60 Km di sentieri sulle colline di Scandicci   Un po’ di...

Leggi tutto

il nostro anno 2019

22-12-2018 Hits:999 News

Il 2018 è stato un anno importante per la nostra Sottosezione, i soci sono arrivati a 349 con un aumento di oltre il 15% rispetto l'anno precedente e gli accompagnatori...

Leggi tutto
20
Ott
Escursione intersezionale con CAI Valdarno Superiore

20
Ott
In seguito all'accordo fra CAI Regionale e UNICOOP

27
Ott
Appennino Pistoiese
dal Passo della Collina a Porretta Terme

01
Dic
sede sottosezione CAI di Scandicci
Elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo della nostra S.Sezione per il triennio 2020 - 2022

Trenotrekking a marradi

 Registrazioni chiuse
 
4
Categoria
Escursione
Data
12/10/2019
Luogo
Marradi e dintorni - Appennino Toscoromagnolo
Telefono
3209098602
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Locandina

Marradi, patria del Marron Buono, è in provincia di Firenze, ma è ubicata sul versante romagnolo dell’appennino, la “Romagna Toscana”. La raggiungeremo in treno percorrendo la famosa Ferrovia Faentina. Marradi è inoltre il paese natale del poeta Dino Campana, le cui spoglie oggi sono deposte nell’abbazia dei Santi Salvatore e Lorenzo a Settimo nel nostro comune di Scandicci.

Da Marradi raggiungeremo il piccolo antico borgo di Lozzole, ormai disabitato, ma dove nel secondo dopoguerra si contavano circa 300 abitanti, e dove sorge la chiesa intitolata a San Bartolomeo Apostolo, risalente probabilmente al XIII secolo, riedificata successivamente nel XVII secolo ed oggi riportata al suo antico splendore dopo una sapiente opera di restauro e riaperta al pubblico nel 2012. Al suo interno è possibile ammirare il grande Cristo in legno di castagno, opera dello scultore faentino Giorgio Palli. ….

Partiremo dalla stazione di Marradi e prenderemo subito il sentiero 519 ...ecc..

Accompagnano: Alberto Matteo 

Il programma  dettagliato è allegato (scarica la locandina, vedi sopra) e le iscrizioni sono aperte, con le solite modalità, da questo sito: clicca su iscriviti (vedi sopra) e inserisci i dati richiesti, oppure per email, per telefono e naturalmente passando in sede negli orari di apertura.

 
 

Altre date

  • 12/10/2019